Blog – LexisNow
Blog 2017-09-17T00:32:35+00:00
BLOG

Assegno di mantenimento: è reato il mancato versamento.

14 aprile 2018|Diritto di Famiglia, Diritto Penale|

Il mancato versamento dell'assegno di mantenimento diventa reato. Finalmente coloro che si sono finora artatamente sottratti al pagamento dell’assegno di mantenimento a favore dell’ex coniuge e dei figli devono iniziare a preoccuparsi delle possibili (serie) ripercussioni. Troppo frequentemente accade infatti che, a seguito della separazione o del divorzio, i genitori non collocatari dei figli (generalmente i padri) non ottemperino alle statuizioni del Giudice il quale, a seconda dei casi, può prevedere un obbligo di corrispondere un assegno di mantenimento a favore dell’ex coniuge e/o dei figli. Perché non si paga l’assegno di mantenimento e quali conseguenze comporta la nuova fattispecie di reato. Le ragioni [...]

Cosa succede se si rifiuta o non si può accettare l’eredità?

16 febbraio 2018|Successioni|

Non sempre ereditare ed essere istituiti eredi è sinonimo di “arricchimento”. Talvolta può anche succedere che l’asse ereditario sia costituito prevalentemente da passività e che pertanto l’erede (istituito o tale per legge) non voglia accettare, oppure che non possa farlo perché premorto al de cuius o indegno (ipotesi che si verifica ai sensi dell’art. 463 c.c. quando un soggetto abbia posto in essere atti particolarmente gravi contro il defunto o contro i suoi congiunti). In tali casi, al posto del “primo chiamato”, intervengono i c.d. “chiamati ulteriori”, ossia coloro che subentrano in luogo dell’erede nel diritto di accettare l’eredità. Il codice prevede in particolare [...]

Recupero crediti: la ricerca telematica dei beni del debitore.

11 febbraio 2018|Procedure Esecutive|

Un nuovo strumento per rendere più efficace l’attività di recupero crediti. Riuscire ad ottenere dal debitore il pagamento di quanto dovuto, sia che che il recupero crediti sia conseguenza di inadempimento contrattuale o il frutto di una condanna giudiziale, non è sempre facile. Anzi, notoriamente in Italia è molto difficile per il creditore rientrare in possesso delle somme che gli spettano, circostanza tristemente nota anche all’estero, dove il recupero del credito, nel nostro paese, non viene visto di buon occhio. Medesimo problema che affligge, da qualche tempo, anche il credito delle banche. Il maggior problema legato all’esecuzione forzata, spesso, è proprio la ricerca dei [...]

Valvole termostatiche e consumi involontari: come ripartire le spese di manutenzione straordinaria?

28 gennaio 2018|Condominio|

UNI 10200: le valvole termostatiche diventano obbligatorie per la contabilizzazione del calore.Dal 30 giugno 2017, come ben sanno gli addetti ai lavori, è divenuta obbligatoria l’installazione delle valvole termostatiche, che negli ultimi 7 mesi hanno imposto ai condomini l’adeguamento del rispettivo impianto di riscaldamento centralizzato alla Direttiva UE 2012/27 e alla ulteriore norma tecnica UNI 10200. Per chi non avesse ancora provveduto, è bene contattare un professionista. Sono quindi state redatte le nuove tabelle per la ripartizione dei consumi, che verranno utilizzate per la contabilizzazione dei consumi e la suddivisione, di conseguenza, delle spese connesse al consumo di calore in conformità a quanto previsto dal [...]

Cosa succede se si paga la multa con anche un solo giorno di ritardo?

24 gennaio 2018|Circolazione Stradale|

Si tratta di un argomento che, sebbene interessi la totalità degli utenti della strada, spesso viene del tutto ignorato da automobilisti e motociclisti, i quali, dopo aver ricevuto la notifica di una multa da pagarsi entro sessanta giorni, sottovalutano la perentorietà del termine salvo poi stupirsi al ricevimento (anche dopo diversi anni) di cartelle per il pagamento di ulteriori somme e interessi. Infatti, il mancato pagamento di quanto richiesto con il verbale di accertamento, o il pagamento oltre il sessantesimo giorno (è sufficiente anche un solo giorno di ritardo), fa venir meno il beneficio del pagamento della sanzione pecuniaria in misura ridotta di un quarto [...]

Risarcimento del danno al nipote per la perdita del nonno, anche se non convivente (Cass. n. 29332/2017).

10 gennaio 2018|Diritto di Famiglia, Risarcimento Danni|

Quando viene a mancare un prossimo congiunto a seguito di un fatto illecito, i superstiti del nucleo familiare subiscono un danno non patrimoniale diretto ed ingiusto, costituito dalla lesione di valori costituzionalmente protetti e di diritti umani inviolabili, quali la perdita di affetti e di solidarietà inerenti alla famiglia. Non vi sono dubbi sul riconoscimento di tale danno a favore di coniuge, genitori e figli quando il congiunto vittima dell’atto illecito siano rispettivamente il coniuge, i figli e i genitori. Tuttavia i legami parentali e gli affetti si estendono anche al di là del mero nucleo familiare nel suo piccolo, ricomprendendo in particolare anche [...]